Succo di fragola, arancia e barbabietola

30 Mag

Per quali ragioni non si dovrebbe amare la barbabietola? Il suo colore rosso vivo, il suo sapore legato alla terra e le sue proprietà lo rendono un alimento davvero perfetto per arricchire la tua alimentazione. Inoltre è davvero economica.

Il suo bel colore rosso è dato da pigmenti naturali come betanina e flavonoidi, che aiutano a prevenire e combattere la proliferazione delle cellule cancerose. E non dimentichiamo tutti gli antiossidanti e le sostanze nutritive presenti nelle barbabietole: sono davvero utili quando si tratta di prevenire le malattie cardiache, controllare i livelli di colesterolo nel sangue, disintossicare il fegato, etc.

Le barbabietole contengono anche metionina, un aminoacido essenziale che aiuta la salute dei capelli, delle unghie e della pelle. Inoltre, sono anche un ottimo cibo da consumare quando i livelli di ferro sono bassi, cosa interessante soprattutto per coloro che sono anemici o potenzialmente tali.

Ultima caratteristica ma non per questo meno importante, contengono silicio che aiuta a mantenere in perfetta salute le ossa, le arterie e la pelle.

Per questa stagione abbiamo pensato di arricchire il succo di barbabietola con quello di fragole e di aggiungere anche la vitamina C delle arance.

Ingredienti

  • 1  barbabietola media
  • 2 arance
  • 4 fragole mature

Preparazione

  1. Poni gli ingredienti nel filtro di Chufamix: prima aggiungi la barbabietola tagliata a cubetti e poi entrambe le arance, sbucciate e tritate in pezzi più piccoli.
  2. Posiziona il filtro all’interno del contenitore e mescola a velocità minima con un frullatore a immersione fino a che la frutta non verrà ben spremuta.
  3. Rimuovi il filtro e spremi delicatamente la polpa con l’aiuto del pestello. La polpa rimasta sarà ricca di fibre, quindi ci vorrà circa un minuto affinché tutto il succo venga estratto.
  4. Direttamente nel contenitore, senza riposizionare il filtro, aggiungi le fragole e rifrulla tutto fino a ottenere una bevanda liquida e omogenea.

Il succo è pronto!

Suggerimenti e trucchi

E’ importante lavare bene sia la maglia del filtro, sia il pestello subito dopo l’uso per evitare che il rosso delle fragole e della barbabietola li colori in modo permanente.

Se preferisci un succo completamente filtrato, senza i semini e i pezzetti di fragola, aggiungile direttamente nel filtro, con le barbabietole e le arance.

Cosa fare con la polpa?

La polpa ottenuta è davvero versatile e si presta a tantissime ricette. Ecco alcune delle nostre idee preferite:

salsa-tortillas

Tacos di barbabietole e arance (per 4 tortillas)

Mescola i semi di cumino con la polpa. Quindi prepara la farina e disponila su un tagliere a fontana; nel buco al centro poni la polpa.

Impasta bene fino a quando tutti gli ingredienti non saranno completamente amalgamati.

Il composto ottenuto è appiccicoso e morbido, quindi dovrai aggiungere della farina per aiutare la fase dell’impasto, che sarà pronto quando non si attaccherà più alle mani.

Lascia riposare a temperatura ambiente per 4 ore, poi dividi la pasta in 4 palline e utilizza un matterello per stenderle e appiattirle il più possibile.

Cuoci le tortillas ricavate in una teglia senza olio, girandole quando sono pronte, in modo che entrambe le parti si cuociano bene.

Si possono servire le tortillas calde o tagliarle in pezzi per preparare delle chips e accompagnare hummus, guacamole o paté vegetariani.

Patè di barbabietole e arance

  • 100 g di polpa
  • Succo di ¼ di limone
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 cucchiaio colmo di tahin

Aggiungi un po’ di succo di limone (non più di ¼ di limone) e di cumino alla polpa e mescola per amalgamare.

Per aggiungere altre sostanze nutritive come calcio, proteine e altri minerali, e rendere anche la crema più omogenea, aggiungi 1 cucchiaio di tahin (o in alternativa di burro di altri semi, come quelli di girasole).

Puoi servire questo paté guarnito con semi e erbe (semi di papavero, origano, semi di sesamo, ecc …). Si tratta di una ricetta davvero semplice e facile da personalizzare aggiungendo altri ingredienti, in base al proprio gusto personale.

Altre opzioni

Puoi anche mescolare la polpa avanzata con un po’ di bevanda vegetale per fare un fantastico milkshake oppure utilizzarla come ingrediente per torte e muffin.