I 7 tipi di bevande vegetali più ricche di proteine

27 Gen

Se stai cercando un modo per integrare le proteine vegetali nella tua alimentazione, un aiuto può venire proprio dalle bevande vegetali.

Esistono alcune di queste bevande che sono particolarmente ricche di questi elementi nutritivi.

Ecco alcune ricette facili e veloci, tutte rigorosamente senza glutine e senza lattosio:

Bevanda di soia

(35 g di proteine su 100 g di legumi)

È un’ottima alternativa al latte di mucca per il suo alto contenuto di proteine e calcio.

Molto popolare tra vegetariani e vegani e anche tra intolleranti al glutine o allergie al lattosio.

Purtroppo la coltivazione della soia è degenerata al punto che oggi abbiamo una grande difficoltà a trovare i semi non geneticamente modificati e privi di pesticidi. Speriamo che questa situazione migliori nei prossimi anni, con incremento dell’agricoltura biologica.

>> Leggi qui la ricetta per la bevanda di soia

Bevanda di semi di girasole

(28 g di proteine su 100 g di semi)

Anche se non è molto conosciuto, la bevanda di semi di girasole è ricco di proteine vegetali e molto gustoso. Questa bevanda è raccomandata per le donne in gravidanza, per gli atleti e per tutte le persone che devono evitare i latticini, perché è ricca di calcio e vitamina E.

I semi di girasole sono i semi di colture locali, con un prezzo molto conveniente e molto facili da trovare in negozi e mercati.

>> Leggi qui la ricetta per la bevanda di semi di girasole

Bevanda di arachidi

(25 g di proteine su 100 g di semi)

Gli arachidi, come altri alimenti tropicali, sono ormai diffusi in tutto il mondo. Hanno un prezzo molto conveniente rispetto ad esempio ad altra frutta a guscio come le mandorle ed è considerato il tipo più proteico di frutta a guscio.

Ci sono antiche ricette nei libri di cucina spagnoli del XVIII secolo, che descrivono il procedimento per ottenere la bevanda di arachidi, considerato un frutto tipico della zona di Saragozza (Aragona).

Ciò suggerisce che, un tempo, le bevande vegetali erano più popolari di quanto oggi si possa pensare e che abbiamo una cultura alimentare purtroppo ha perso molto del suo passato per via dell’influenza dell’invasione del mercato da parte del latte vaccino industriale.

>> Leggi qui la ricetta per la bevanda di arachidi

Bevanda di canapa

(25 g di proteine su 100 g di semi)

Questa bevanda vegetale ha una grande tradizione storica, soprattutto nella zona dell’Asia. Il suo sapore è squisito, molto simile a quello dei semi di girasole. La bevanda di canapa non solo è estremamente ricca di proteine vegetali, ma è anche molto digeribile dal corpo umano e contiene tutti gli amminoacidi essenziali. È consigliata per vegetariani e vegani.

È importante sottolineare che i semi di canapa non contengono alcuna sostanza psicotica e possono essere consumati a qualsiasi età.

>> Leggi qui la ricetta per la bevanda di canapa

Bevanda di pistacchio

(21 g di proteine su 100 g di semi)

La bevanda di pistacchio è senza dubbio una delizia della natura. Ha un colore verdastro e un sapore meraviglioso ed è una tra le più gustose bevande vegetali esotiche. Oltre alla sua quantità di proteine, simile a quella della mandorla, il pistacchio contiene il 20% di fibra, ideale per regolare il transito intestinale.

Di origine asiatica, il pistacchio è oggi considerato una coltura locale di molte zone europee e italiane (tra gli esempi più noti troviamo i pistacchi di Bronte, in Sicilia).

>> Leggi qui la ricetta per la bevanda di pistacchio

Latte di mandorla

(21 g di proteine su 100 g di semi)

Il latte di mandorle è, insieme alle bevande di soia e di riso, uno delle più popolari bevande vegetali sul mercato. Si tratta di un latte che è stato utilizzata molto, almeno fin dal Medioevo, come sostituto del latte vaccino dal Mediterraneo fino al Nord Europa.

Ha alti livelli di proteine, a cui devono essere aggiunti il suo alto contenuto di calcio, minerali e grassi buoni. Questi nutrienti lo rendono una bevanda vegetale altamente raccomandata per donne incinte, bambini in fase di crescita e adulti soffrono si osteoporosi e alti livelli di colesterolo.

Il suo sapore varia a seconda che si utilizzino mandorle intere, pelate o tostate, ma rimane delizioso in ogni caso.

>> Leggi qui la ricetta per il latte di mandorla

Bevanda di sesamo

(20 g di proteine su 100 g di semi)

I semi di sesamo sono piccoli ma molto potenti a livello nutrizionale. Oltre ad essere ricchi di proteine vegetali, contengono molta lecitina, sostanza che rende la bevanda di sesamo un ottimo alleato del sistema nervoso e per combattere la stanchezza mentale.

Questa bevanda fornisce anche alti livelli di ferro e calcio di ottima qualità, insieme a minerali necessari per l’assimilazione, caratteristica che aiuta a prevenire l’osteoporosi.

La bevanda può essere preparato con qualsiasi tipo di sesamo: dorato, nero, marrone. I semi possono anche essere usati come integratore nutrizionale di altri latti vegetali.

>> Leggi qui la ricetta per la bevanda di sesamo